Intramontabile Whitman

23
Apr, 2018
Intramontabile Whitman

“Se subito non mi trovi non scoraggiarti, | se non mi trovi in un posto cercami in un altro, | in qualche posto mi sono fermato e t’attendo”.

Canto di me stesso- W.W.

“Vigoroso e provocatorio, il lessico della quotidianità con cui Whitman rifonda la poesia americana si fa veicolo di quella visione intensamente romantica e al tempo stesso genuinamente egualitaria, che permea le varie fasi di un’epica moderna democraticamente rivolta all’individuo e alle masse di americani da cui essa trae ispirazione.

La presente raccolta riunisce liriche tratte dalle opere più celebri del poeta americano: “Dediche”, “Partendo da Paumanok”, “Il canto di me stesso”, “Figli d’Adamo”, “Calamus”, “Canto dell’esposizione”, “Canto della sequoia”, “Relitti marini”, “In memoria del presidente Lincoln”.

Nella poesia di Whitman, i tratti più vari della realtà coeva si fondono in un linguaggio magmatico e innovativo, fitto di contaminazioni e di neologismi, di ripetizioni e di allitterazioni che, assumendo i registri e i moduli della tradizione orale, conferiscono al verso libero un andamento spiccatamente musicale”.

Una nuova edizione, una veste gentile, una raccolta di poesie che va oltre il tempo e lo spazio.

Da PEREGOLIBRI, ça va sans dire!

 

Leave a reply Required fields are marked *