Impugnafacile, strumenti di scrittura per grandi e piccini

05
Set, 2016
Impugnafacile, strumenti di scrittura per grandi e piccini
PEREGOLIBRI vi presenta una vasta selezione di strumenti e impugnature ergonomiche, realizzate con forme e materiali diversi per offrire una scelta ampia e personale del supporto più adatto alle caratteristiche della propria presa.
Impugnature piccole e grandi, morbide e compatte, ruvide e lisce, adatte a tutte le penne, matite e pennarelli standard, utilizzabili da mancini e da destrorsi, a tutte le età.
La giusta posizione delle dita permetterà al bambino di concentrarsi sul lavoro e di scrivere in modo più confortevole e scorrevole per un periodo più lungo. Scrivere in modo corretto permette inoltre di evitare lo sviluppo di dolori alla mano. Per chi scrive con la sinistra, inoltre, elimina la tendenza a macchiare e a sporcare il foglio.

Molti bambini imparano subito a scrivere con la giusta posizione delle dita, mentre altri continuano a sbagliare per diversi motivi; per esempio per problemi a livello muscolare, problemi legati alla coordinazione o alla mancanza di percezione tattile.

 

Per correggere i problemi legati alla posizione del mignolo e all’anulare, bisogna far tenere al bambino una pallina o un dado in queste dita, in modo che rimangano fuori dal campo di scrittura. Gli impugnafacile mantengono la matita nella giusta posizione, mentre il ciondolo con il piccolo delfino permettere di tenere impegnate le ultime due dita della mano.

ESEMPI DI IMPUGNATURE SBAGLIATE:

1. avvolgere anche l’indice o il pollice intorno alla matita o sovrapporli uno sull’altro. Questo tipo di impugnatura causa tensioni alla mano e provoca eccessiva stanchezza e dolore durante la scrittura.

2. tenere le dita troppo diritte, non permettendo alla mano di seguire il flusso della scrittura. Questo difetto di impugnatura ostacola la flessibilità della mano e i movimenti, rallentando notevolmente la velocità delle scrittura.

3.inclinare l’indice o il pollice nel verso sbagliato. Questo modo di impugnare la matita stanca la mano e le lascia meno flessibilità rispetto alla normale e corretta forma ad arco.

4.usare il pugno con tutte le dita per tenere la matita. Questo tipo di impugnatura è giusta per i bambini molto piccoli, in quanto stanno ancora sviluppando i muscoli delle mani, ma limita e rende inflessibile la scrittura nei bambini più grandi.

5.Per i mancini. Passare con la mano sopra ciò che si scrive. La mano deve essere mossa appena sotto la linea su cui si sta lavorando. I mancini hanno bisogno di tenere la matita leggermente più lontano dalla punta della matita rispetto ai destri.

POST RECENTI


PEREGOLIBRI si sposta a casa tua!
PEREGOLIBRI si sposta a casa tua!
Tutto il servizio di PEREGOLIBRI è anche online. Un magazzino con oltre 12.000 articoli specializzati, sempre disponibili e pronti per arrivare a casa tua. Per tutte le esigenze degli studenti e le necessità di rifornimento degli uffici
Read more →
Concentrazione e serenità in classe
Concentrazione e serenità in classe
Una nuova proposta a cura di Camillo Bortolato per allenare la concentrazione degli alunni della primaria. Diverse proposte grafiche per favorire autonomia, concentrazione, serenità e aiutare l’insegnante durante diversi momenti di “vita di classe”. Vieni a sfogliarlo, ti aspettiamo!
Read more →
C’ERA UNA VOLTA… IN INGLESE
C’ERA UNA VOLTA… IN INGLESE
Una nuova collana in lingua inglese dedicata ai giovani lettori della scuola elementare che muovono i primi passi nella lettura in lingua straniera. Le fiabe più amate di sempre sono raccontate con linguaggio e sintassi semplice, in stampatello maiuscolo; le pagine sono arricchite da magiche illustrazioni che fanno volare la fantasia di piccoli e grandi lettori. All’interno di ogni libro semplici istruzioni rimandano al sito dedicato dove è possibile scaricare e ascoltare gratuitamente la lettura della fiaba da parte di una voce narrante madrelingua. Infine una traduzione in lingua italiana, giochi e indovinelli aiutano il lettore a verificare divertendosi la comprensione della storia. Qual è la tua fiaba preferita? Ti aspettiamo per scoprirlo insieme!
Read more →

Leave a reply Required fields are marked *

X