Error, run out of color. La mostra collettiva

18
Set, 2018
Error, run out of color. La mostra collettiva
Certi incontri sembrano essere fatti apposta per far nascere la bellezza.

Quattro giovani di talento, quattro storie differenti, ma accomunate dall’amore per l’arte: occhi diversi, visioni diverse della stessa realtà.

Fotografia, disegno, forma ed estetica.

Quattro modi per interpretare il mondo, un’unica mostra, collettiva, dal 26 settembre e per dieci giorni da PEREGOLIBRI.

Inaugurazione mercoledì 26 settembre 2018 ore 18.30.

Le opere degli artisti saranno esposte in negozio per dieci giorni, vi aspettiamo!

Giotto Riva

23.01.1998
Diploma di liceo artistico, attualmente studente di belle arti presso la Barcelona Academy of Art.
Il mio percorso creativo nasce da un grande interesse per la storia dell’arte ed i suoi protagonisti. Diplomato al liceo artistico ho deciso di trasferirmi a Barcellona per approfondire il disegno e la pittura attraverso il metodo classico, emulando così quelli che sono i miei idoli e punti di riferimento. L’arte figurativa mira a creare qualcosa di eterno, facendo parlare il quadro al posto dell’artista e ponendo il valore estetico ed una bellezza oggettiva in primo piano. L’incontro con Giacomo, Federico e Lorenzo ha aperto le porte del confronto artistico che tuttora giornalmente si rinnova, ha reso l’arte il nostro pane quotidiano e primo motore di discussione. Con questi ragazzi ho imparato e condiviso molto, il nostro percorso viaggia su piani diversi ma con l’obiettivo comune di rappresentare il mondo attraverso i nostri occhi, sinceri anche se giovani.

Federico Toniolo

26.06.1996
Diploma di liceo artistico,
attualmente studente di design della comunicazione (Art Direction) presso l’Istituto Europeo del Design di Milano.
Avvicinatomi relativamente tardi al mondo dell’arte sono stato subito attratto dalla forza comunicativa delle immagini e da come, attraverso di queste, si possa dar forma a mondi che vedrebbero altrimenti la luce solo nei nostri pensieri.
L’arte è umana, ha la particolare capacità di unire le persone, così come ha fatto con me, Giacomo, Lorenzo e Giotto. Un’ amicizia dettata dalla curiosità e dalla passione per la materia che ci ha dato la possibilità di metterci in discussione, apprezzando questo mondo complesso con occhi diversi.
I miei lavori, sono un metodo di comunicazione. Grazie a una fotografia sarcastica e illusoria, indago in ogni progetto la grottesca quotidianità umana. L’arte è umana, una società di mode, vizi e parodie che meritano di essere rappresentati ed interpretati.

Giacomo Rossi

10.07.1997
diploma di Liceo Artistico, attualmente studente di grafica dell’arte presso l’Accademia di Brera di Milano.
Nel il mio percorso liceale sono stato rapito dal mondo dell’arte e dai lavori dei grandi artisti, appassionandomi di storia dell’arte e dei significati delle opere.
L’incontro con Giotto, Federico e Lorenzo mi ha dato l’opportunità di discutere con loro dell’arte, di capirla e apprezzarla anche attraverso una visione non mia.
Riconoscendone il valore oggettivo.
I miei studi vertono oggi sulla grafica dell’arte ossia sui metodi storici e classici dell’incisione.
Il mio percorso artistico si sviluppa sul tratto e sul segno, ma soprattutto mira alla rappresentazione di emozioni e concetti.

Lorenzo Buga

13.01.1997
Diploma di liceo Artistico, attualmente studente di interior design presso il Politecnico di Milano.
Durante il mio percorso di studi mi sono appassionato al mondo dell’arte e alle sue applicazioni, questa curiosità mi ha spinto a sperimentare diverse tipologie di linguaggi, dal disegno fino alla deformazione fotografica.
Studiando le basi della fotografia e del design d’interni ho voluto rappresentare spazi con scatti in analogico e non, per poi svilupparli deformandone la forma. Attraverso questo schema ho raggiunto la mia cifra stilistica attuale: la deformazione di soggetti e ambienti per simulare una realtà frammentata in cui entrare.
RECENT POSTS

Leave a reply Required fields are marked *